ECOBONUS

  TI GUIDIAMO NEL MODO MIGLIORE PER FARTI RISPARMIARE CON
INCENTIVI E DETRAZIONI FISCALI

Per l’installazione o la sostituzione di un impianto di condizionamento e riscaldamento domestico sono disponibili diversi incentivi e agevolazioni. Parliamo di conto termico, detrazione del 65% e detrazione del 50%

CONTO TERMICO

Il conto termico è un incentivo erogato dalla Gestione Servizi Energetici (GSE) con lo scopo di riqualificare gli edifici. L’obiettivo è quello di rendere gli edifici più efficienti dal punto di vista energetico tramite l’installazione di impianti e dispositivi che producano energia dalle fonti rinnovabili. Il conto termico annualmente gestisce un credito di 900000€ al quale è possibile attingere (anche i privati) presentando un progetto legato all’utilizzo di sistemi legati alle energie rinnovabili. In questo discorso rientrano le pompe di calore per il riscaldamento, il solare termico e le stufe a pellet, legna o altro tipo di combustibile. Per accedere a questo tipo di finanziamento è necessario avere determinati requisiti, presentare la domanda e ottenere fino a 5000€ di incentivo per l’ammodernamento energetico della propria casa.

DETRAZIONE 65%

Nel caso della detrazione del 65% si tratta di un’agevolazione fiscale finalizzata alla riqualificazione energetica degli edifici. Generalmente è utile per sostituire le caldaie per modelli di classe energetica maggiore e quindi più efficienti. Questo tipo di agevolazione, la cui disponibilità è da verificare annualmente, permette uno sconto fiscale sulla dichiarazione dei redditi. Va compilata un’apposita domanda alla quale vanno allegate le fatture d’acquisto degli elettrodomestici e le ricevute dei pagamenti che devono essere obbligatoriamente tracciabili.

DETRAZIONE 50%

L’incentivo fiscale della detrazione del 50% è rivolta esclusivamente ai privati. Questo tipo di detrazione fiscale mira al recupero del patrimonio edilizio e riguarda l’esecuzione di interventi migliorativi dell’impianto termico dell’immobile. Può essere applicata per più impianti, purché tutti concorrano al miglioramento termico dell’edificio. Solamente per le caldaie a condensazione è necessario presentare la comunicazione all’Enea. L’agevolazione riguarda la detrazione dall’Irpef del 50% delle spese sostenuta. Tali costi riguardano sia l’acquisto di beni che il pagamento di prestazioni professionali necessarie alla realizzazione dell’intervento in questione.

SE HAI QUALSIASI DUBBIO O SEI INTERESSATO
CONTATTACI, SIAMO A TUA DISPOSIZIONE!

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA PER UN FINANZIAMENTO?

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra cookie policy.